21 aprile 2022

Trasporti, la denuncia della CNA FITA Sardegna: autotrasportatori e autisti merce penalizzati sui traghetti




CNA FITA Sardegna ha inviato una nota all’Assessore ai Trasporti della Regione Sardegna per rappresentare la grave condizione degli autotrasportatori che garantiscono il trasporto delle merci via mare da e per la Sardegna durante i momenti di maggiore flusso turistico che interessano l’isola.

Il leitmotiv è sempre lo stesso: Natale, Pasqua, “ponti” delle festività e stagione estiva fanno scattare una sorta di prelazione verso i turisti, che hanno priorità di imbarco e sistemazione a bordo a scapito degli autisti che tutto l’anno utilizzano obbligatoriamente il traghettamento marittimo per poter movimentare le merci. E gli autisti per cui non c'è cabina singola, si trovano a dover dormire in poltrona.

Una condizione pericolosa, come evidenziato dal Presidente e della Responsabile regionali Sandro Concas e Valentina Codonesu, perchè chi attraversa il mare per movimentare le merci per l'isola si imbarca dopo ore ed ore di estenuante guida, quindi necessitando di adeguato ristoro a tutela della Sicurezza di tutti.
Una condizione iniqua, perchè chi svolge il servizio di trasporto delle merci lo fa nell’interesse della collettività, non per piacere ma per necessità, quindi non potendo scegliere a fronte di condizioni disagevoli di restare a terra col carico, a meno di danni economici o blocco delle merci.
Una condizione insostenibile, perchè le aziende di autotrasporto devono gestire le rivendicazioni e tensioni del personale viaggiante, sempre più carente e sempre meno disponibile a prestare la propria attività verso il continente per gli eterni disagi e disservizi di una continuità marittima commerciale che non c’è.
Mentre di certo restano i continui rialzi tariffari degli armatori, che nell’ultimo mese – all’inizio di marzo e poi all’inizio di aprile – hanno determinato per l’autotrasporto aumenti insostenibili, con +220€ a/r, che sommati ai rialzi di giugno 2021 (+60€ a/r) e Ottobre 2021 (+60€ a/r), in meno di un anno hanno inferto una stangata di 340€ per un mezzo che trasporta merci da e per la Sardegna.


CS-TRA~1.PDF RS-TRA~1.PDF
  • Convenzioni CNA