10 maggio 2021

Appalti pubblici: crolla la spesa nel 1° trimestre



Riprendono i piccoli appalti pubblici, a fronte di un crollo delle maxi-gare. Il primo trimestre dell’anno mostra una dinamica a doppia velocità per il mercato dei bandi di gara di lavori pubblici in Sardegna. Con 195 gare pubblicate la domanda si mantiene sugli stessi livelli del trimestre corrispondente del 2020, mentre in termini economici, con appena 87 milioni risulta molto lontana la capacità di spesa espressa un anno prima (417 milioni). In base all’ultima rilevazione del Centro Studi della Cna Sardegna, il tratto determinante del mercato in questo primo scorcio del 2021 è infatti una importante ripresa di tutti i lavori di importo medio-piccolo, tra 150mila euro e un milione, a fronte di una generale contrazione dei tagli più grandi, che erano stati invece la forza trainante del mercato nel corso del 2020.

“Il primo trimestre 2021 segna una crescita dei piccoli bandi e una flessione importante delle maxi-gare che hanno caratterizzato gli anni precedenti – commentano Francesco Porcu e Antonello Mascia, rispettivamente segretario regionale della Cna Sardegna e presidente di CNA Costruzioni – Siamo di fronte ad una pausa di riflessione del mercato che nei prossimi mesi dovrebbe trovare nuova linfa alimentata dai programmi di rilancio delle opere infrastrutturali, di riqualificazione e rigenerazione urbana che se sostenuti dai processi di semplificazione normativa promessi dal legislatore già dai prossimi mesi rilanceranno il mercato”.


CS - Appalti pubblici - crolla la spesa nel 1 trimestre.pdf RS - Appalti pubblici - crolla la spesa nel 1° trimestre.pdf
  • Convenzioni CNA