19 ottobre 2017

Appalti Pubblici: sistema bloccato, spesa ferma.



Cresce la spesa, ma si riducono le opportunità nei piccoli bandi e diminuiscono le gare aggiudicate. Il mercato dei lavori pubblici in Sardegna continua ad andare a doppia velocità dopo i primi tentativi di ripresa registrati nel primo semestre del 2017. Il primo dato che caratterizza l’andamento degli appalti in Sardegna nell’ultimo periodo è infatti la grande incertezza: nel corso della prima parte dell’estate il livello della spesa mandata in gara si era attestata in media su quasi 120 milioni, ma il trend è stato di progressivo ridimensionamento, fino ai minimi di settembre, quando il valore delle gare promosse è stato di appena 17 milioni. Nello stesso periodo la dinamica del numero delle gare promosse è stata assai diversa: in crescita fino a luglio, quando ha raggiunto il picco di 94 interventi, è sceso ad agosto per iniziare una nuova espansione nell’ultimo mese concluso (68 gare).
“Il mercato è ancora debole e concentrato in poche opportunità in capo a pochi soggetti”, commentano Francesco Porcu e Antonello Mascia, rispettivamente segretario regionale della Cna Sardegna e presidente di CNA Costruzioni. “ Siamo di fronte ad un sistema bloccato, incapace di spendere; registriamo una continua diminuzione dei bandi a misura del sistema produttivo locale, pensiamo al contributo quasi irrilevante offerto dal piano infrastrutture regionale di cui riusciamo a spendere su base annua meno di un terzo dei 150 milioni di euro disponibili. Il recupero in termini di spesa è tutto in capo ai grandi committenti. L’ANAS ha promosso tre delle quattro gare di importo superiore a 15 milioni pubblicate in nove mesi (nello specifico i tre maxi appalti da 45 milioni ciascuno per la messa in sicurezza a adeguamento della SS131) a rischio di invalidazione, dopo l’intervento dell’ANAC che ha contestato i bandi di gara, perché non rispettosi delle procedure previste dal Codice dei Contratti." 


CS - Appalti pubblici_19_10_17.pdf RS - Appalti pubblici_19_10_17.pdf